sabato 26 agosto 2017


Rete FARO - Rete delle Reti


Forum di Stresa, Collegio Rosmini: 28 e 29 agosto 2017

La RETE SIRQ in collaborazione con la Rete delle Reti (RdR) e con INDIRE organizza il VII Forum del Lago


Valutazione e miglioramento: Esperti e INDIRE a confronto


Il Forum di Stresa quest'anno ha lo scopo di selezionare le migliori esperienze da condividere in rete e con INDIRE


Programma

LUNEDÌ 28 AGOSTO 2017

h 8,30 Accoglienza


Coordina Graziella Fresia Ansaldi Presidente Albo Auditor del Marchio Collettivo Nazionale per la Qualità della scuola “SAPERI”


h 9,00


Giancarlo Cerini  Già DT USR E. R. Componente cabina regia

                                nazionale SNV:
                               Il miglioramento degli esiti e dei processi 
                               nella scuola che cambia

Vito Infante Presidente SIRQ SAPERI RdR:
                              Peer revew ed altre esperienze in rete

Sebastiano Pulvirenti Coordinatore Tecnico scientifico Rete

                              FARO RdR:
                              Oltre la valutazione: responsabilità 
                               professionale e miglioramento

Paolo Senni Guidotti Magnani Presidente AICQ Edu RdR:

                              TQM e didattica per competenze in classe

Mirella Paglialunga Coordinatrice Rete AUMIRE Marche RdR:
                               Esperienze di formazione e miglioramento 
                                nelle Marche
h 11,30

Nerino Arcangeli V. Presidente AICQ Emilia Romagna:

                             Il miglioramento del benessere personale e delle
                             relazioni interpersonali quale prodotto di
                             qualità dei processi di autovalutazione e di
                             valutazione nella scuola-comunità 

Laura Dona' DT USR Veneto

                            Il passaggio RAV - PDM: l'esperienza in Veneto

Lorenza Patriarca DS IC Tommaseo, Torino - SIRQ SAPERI:

                            Lean Thinking in classe

Antonio Gulli Sociologo dell' Educazione – Roma:

                          Metodiche laboratoriali per il contrasto del 
                          disagio e dell’abbandono

h 12,50 Dibattito


page1image19176
Ore 13,00 – 14,30 SOSTA PRANZO

h 14,30 


Francesca Storai, Antonella Turchi INDIRE:

                             Miglioramento e innovazione per un
                             programma comune

Simonetta Labanti V . Presidente SIRQ SAPERI

                             Scuola 4.0

Ado Evangelisti AUMIRE RdR Marche 

                             Esperienze di Miglioramento nelle scuole 
                             dell'obbligo delle Marche

Daniela Di Piazza e Cinzia Viola FARO RdR Istituto Alberghiero

                            “K Wojtyla” Catania: Entreprise & Entreprise

Virginia Vergnano Respons. Formazione SIRQ SAPERI

                             Un Syllabus per la contimuità verticale

Cristina Trotta Rete ASTIUn PdM partecipato


h 16,30


Sintesi delle proposte di collaborazione RdR INDIRE


Ore 18,00 Visita alle isole Borromee (facoltativa)

Prenotazioni e informazioni sul Convegno presso SIRQ
E-mail scuolesirq@gmail.com web: http://www.sirq.it , www.marchiosaperi.it www.retedellereti.it 

Referente convegno prof. Virginia Vergnano cell. 3490624529page1image27096 


MARTEDÌ 29 AGOSTO 2017


h 8,30


Coordina Silvana Di Costanzo - Presidente Marchio collettivo

                             nazionale SAPERI e V.Presidente Comitato
                             Interistituzionale di Controllo del Marchio
                              SAPERI

Angela Fontana Co-coordinatrice Rete FARO RdR - DS I.C. 

                            "G.E.Rizzo" Melilli (SR)
                            Dalla competenza emotiva alle competenze
                            chiave di cittadinanza: Progetto Mentoring
                            USA - Italia

Gabriella Scaturro - DT USR Campania

                             La rete scolastica quale laboratorio di ricerca e
                             di innovazione: esperienze e proposte

Claudio Rosso Presidente AICQ Nazionale

                            Un modello di Alternanza Scuola Lavoro
                             Transfrontaliero: il progetto Interreg. Alcotrà
                            “CBET”

h 9,30


Annalisa Frigenti e Ornella Pellegrino - Rete LISACA (Liberi 

                                Saperi Campani) Salerno
                                Migliorare si può. Strategie, evidenze, processi 
                                 per migliorare le competenze

Massimiliano Urbinati Rete SIRQ SAPERI RdR I.C. “Dante” -

                                 Ferrara
                                  Un hub per la sperimentazione della

                                  valutazione delle competenze

Maria Teresa Cipriano - Rete OMNES TOGETHER Avellino

                                 L'esperienza irpina tra etica, innovazione e 
                                  complessità
h 10,30

Roberta Tosi Liceo Sabin Bologna, Mercedes Tonelli  IC 4 

                                  Bologna – Rete AMICO
                                 La costruzione di un curriculo verticale,
                                 problemi di allineamento, didattica per 
                                 competenze e Alternanza scuola lavoro

Alessia Quadrini Rete AUMIRE Marche

                                 Esperienze di Miglioramento nelle scuole
                                 secondarie di 2° grado delle Marche

Daniela Ruffolo e Maristella Fulgione - Rete LISACA Salerno
                                Strumenti operativi per monitorare i processi

                                di miglioramento

h 11,30


Maria Paola Iaquinta Rete FARO RdR DS I.C. “C. Battisti”

                               Catania
                                Il D.L. 73/2017 Obbligo scolastico e percorsi

                                di miglioramento del diritto alla salute

Elena Maria Armand Rete SIRQ I.C.2° Ciriè (TO)
                                Spunti di attività didattiche con utilizzo delle

                                tecnologie

Nadia Miretto IIS “Soleri” Saluzzo (CN):

                                Progetto CreaATTIVAMENTE

h 12,30 Consegna attestati scuole certificate “Marchio SAPERI” A. s. 2016/17


h 13,00 SOSTA PRANZO


Ore 14,30


G. Melino I.Turco IIS “Cigna Baruffi Garelli” di Mondovì (CN):

                             Un metodo di controllo del PdM

D. Rizzo F. Marotta IC “Beltrami”- Verbania: Punti di forza e di

                                criticità del modello “senza zaino”

Gabriella Nembo IC Gobetti Rivoli (TO) 

                                Team building e team working 15,30

Tavola rotonda RdR - INDIRESintesi delle proposte

                               Progetto RdR - INDIRE 

16,30 SIRQ: esame candidatii Auditor del Marchio SAPERI


Prenotazioni e informazioni sul convegno presso SIRQ

E-mail scuolesirq@gmail.com
web: http://www.sirq.it , www.marchiosaperi.it www.retedellereti.it
Referente convegno prof. Virginia Vergnano cell. 3490624529 

mercoledì 31 maggio 2017

Rete FARO - Rete delle Reti

                   
Educandato "Maria Adelaide" - Istituto Superiore Comprensivo

30 maggio 2017

                                                                                                                                                                                                                                                                 Convegno Nazionale delle Scuole aderenti alla Rete FARO e alla RETE DELLE RETI (SIRQ, FARO, AU.MI.RE., AICQ) in collaborazione con l'INDIRE e con la Rete LISACA



                                                               ... ritorniamo a confrontarci con le buone pratiche                                                  

Il tema del Convegno, dedicato alle competenze di sistema, ha consentito di delineare uno scenario complessivo delle azioni che è necessario mettere in campo per una Scuola collegata alla Società della conoscenza e ai bisogni concreti degli alunni. 

Gli interventi e le esperienze presentate da INDIRE e dalle Reti di Scuole del Coordinamento Nazionale Rete delle Reti (SIRQ, AUMIRE, FARO e AICQ) e dalla Rete LISACA, hanno rappresentato uno spaccato significativo di quanto è possibile organizzare a Scuola con una visione sinergica che tiene conto dell'alunno, dei suoi problemi e dei suoi bisogni formativi.

Non è mancato un confronto, sintetico ed efficace, tra il nostro sistema educativo e quelli della Francia e della Finlandia. 

Il Convegno ha dato inizio alla collaborazione, formalizzata attraverso un Accordo già sottoscritto, tra la Rete delle Reti e l'INDIRE. Inizia così una fase nuova che sarà basata sulla ricerca e sulla diffusione delle migliori pratiche sui processi di miglioramento delle Istituzioni scolastiche.














Grazie per la partecipazione! Eravamo davvero in tanti. Abbiamo registrato 142 presenze e a tutti è stato consegnato l'Attestato di partecipazione. La Rete di Scuole FARO è soggetto riconosciuto per legge ad erogare attività formativa.


Il prossimo appuntamento nazionale delle Scuole aderenti alla Rete FARO è previsto il 28 e 29 agosto a Stresa, splendida località sul Lago Maggiore, facilmente raggiungibile dalla Sicilia, con aereo fino a Milano e poi con un breve tragitto in treno. 

Il Convegno di Stresa si configura come Seminario di formazione e, in collaborazione con il MIUR, con l'INDIRE e con l'INVALSI, sarà dedicato alle azioni di miglioramento e alla presentazione di pratiche didattiche significative. Il Seminario vi darà la carica, alla vigilia dell'inizio dell'anno scolastico! Presto, saranno pubblicati maggiori dettagli sugli argomenti specifici che saranno trattati e sulle modalità di adesione.


Pubblichiamo le presentazioni utilizzate nel Convegno di Palermo del 30 maggio 2017





Catterina Pasqualin, Aicq Education per l'innovazione ed il miglioramento: metodi, strumenti, collaborazioni, esempi

Come detto in premessa, il Convegno di Palermo ha anche offerto un'occasione di riflessione sul nostro sistema educativo, messo a confronto con i sistemi francese e finlandese. Argomento di attualità di cui anche i media si occupano. 


Pubblichiamo l'articolo di Maria Paola Iaquinta che in Convegno ha presentato il contributo testuale di un Ispettore scolastico finlandese, Esa Ukkola. 

LA BUONA SCUOLA A CONFRONTO CON I SISTEMI EDUCATIVI EUROPEI

Il quotidiano “La Repubblica” di oggi si è interessato di buona scuola. E lo ha fatto puntando i riflettori sul sistema scolastico finlandese. “Finlandia, nasce la scuola senza materie: la rivoluzione dei più bravi del mondo”, così si intitola l’articolo a firma di Giampaolo Cadalanu nella sezione Esteri.
Gli studenti finlandesi sono da sempre ai primi posti nelle indagini internazionali P.i.s.a (Programme for International Student Assessment), promosse dall'OCSE, l’organizzazione che si occupa di valutare con periodicità triennale il livello di istruzione degli adolescenti dei principali paesi industrializzati.  Non soddisfatta degli ottimi risultati raggiunti, la Finlandia si appresta a migliorare ancora, abolendo lo studio delle materie ed introducendo un metodo di insegnamento e apprendimento per competenze “basato sui fenomeni” e cioè interdisciplinare, caratterizzato da compiti di realtà che gli alunni debbono realizzare secondo un approccio collaborativo, il c.d. “cooperative learning”.
Non si tratta di novità per gli addetti ai lavori: in Italia cultura e ricerca pedagogica sono state sempre  all’avanguardia sul tema, ponendo cura ed attenzione alla “personalizzazione” dei processi di apprendimento.
Ma la Finlandia sembra oggi avere una marcia in più in tema di miglioramento sociale  e di attuazione dei diritti di cittadinanza di bimbi e ragazzi.
Delle competenze per il miglioramento nella scuola si è interessato anche il Convegno organizzato dalla rete di scuole F.A.R.O., coordinata dal Dirigente tecnico Sebastiano Pulvirenti, tenutosi il 30 maggio 2017  a Palermo presso la sede dell’Educandato “Maria Adelaide”.
L’ampio programma del Convegno, svoltosi in collaborazione con l’Indire, l’Istituto nazionale che si occupa di innovazione educativa,  è stato seguito da oltre centoquaranta partecipanti provenienti da tutte le province della Sicilia ed  ha spaziato tra varie tematiche, occupandosi sia di modelli efficaci di organizzazione scolastica, sia di bilancio e rendicontazione sociale, sia di didattica per competenze. Molti sono stati gli interessanti e articolati contributi dei rappresentanti delle reti italiane che si occupano di miglioramento scolastico, F.A.R.O., SIRQ, Au.mi.re, AICQ, Li.sa.ca., da poco riunitesi in un accordo di programma denominato “La Rete delle Reti”.
Nella grande varietà di tematiche affrontate,  si è trovato pure il tempo per approfondire un po’ più nel dettaglio il “fenomeno Finlandia”, grazie al contributo testuale dell’ispettore scolastico finlandese Esa Ukkola, presente in Italia nello scorso mese di marzo al convegno internazionale promosso dall’associazione professionale Di.s.a.l. “Riconciliare la scuola con la vita” (www.disal.it). L’intervento “A new perspective: from subjets to topics” di Ukkola è stato commentato al termine dei lavori svoltisi a Palermo. E’ emerso con molta chiarezza quali siano i concetti chiave che oggi sfidano la Finlandia verso un ulteriore miglioramento scolastico:
-       innanzitutto, sostenere, da parte di personale ispettivo appositamente formato,  i processi organizzativi di miglioramento delle scuole, collaborando con i capi di istituto nel loro lavoro durante il corso dell’intero anno scolastico (ogni ispettore segue in Finlandia mediamente 20-25 scuole);
-       secondariamente, favorire il lavoro di gruppo tra attori del processo educativo formando dei veri e propri team per l’attuazione del miglioramento didattico ed educativo che tende a “destrutturare” la scuola come luogo di rigide organizzazioni burocratiche lontane dalla realtà ;
-       ancora, dare spazio alla partecipazione nel sistema formativo integrato delle famiglie degli alunni e delle reti locali di stakeholder, per influenzare democraticamente le decisioni in tema di istruzione che vengono prese ai livelli locale e nazionale;
-       da ultimo, comprendere che la sfida educativa è orientata verso la condivisione nell’intero paese del significato e del valore del lavoro svolto dai professionisti dell’educazione.
Le idee chiave che guidano la trasformazione della scuola in Finlandia si muovono secondo logiche di partnership tra i vari attori del processo educativo (l’autorità nazionale e le comunità locali, il sindacato degli insegnanti, gli stakeholder, le famiglie degli alunni, gli allievi, i partner sul territorio) e le caratteristiche del sistema scolastico finlandese possono essere così riassunte:
-       considerare l’istruzione una priorità per il paese e finanziarla adeguatamente;
-       organizzare le responsabilità in tema di istruzione secondo i principi di autonomia e sussidiarietà, su due livelli, quello nazionale e quello locale;
-       garantire l’istruzione obbligatoria, gratuita e per tutti;
-       garantire rapporti di cooperazione e di fiducia tra gli attori del sistema educativo;
-       attuare una rigorosa selezione e una formazione iniziale e continua di docenti e presidi, che godono di una buona retribuzione e di un forte apprezzamento sociale;
-       rifiutare la logica del teaching to test, operando soltanto a campione le rilevazioni nazionali con test standardizzati e promuovendo il teaching for learning.
All’inizio di questa breve riflessione che volge al termine, si è detto che l’Italia possiede una grande ed illustre tradizione in tema di ricerca ed azione educativa. Ma forse qualcosa in Italia oggi non funziona più.  Il nostro modello di “buona scuola”, appena nato con la legge 107 del 2015, è fortemente in crisi. Le piazze vengono invase dai presidi delle scuole che protestano e rivendicano dignità nel lavoro e più tempo per occuparsi dei problemi educativi, oberati come sono dalle scartoffie burocratiche che poco hanno a che fare con la natura della loro professione.
La soluzione?
La scuola è una comunità di vita” ci suggerisce John Dewey, filosofo dell’educazione statunitense.
Nel campo dell’istruzione occorre abbandonare da parte di tutti gli attori le logiche dell’autoreferenzialità  e ritornare a confrontarsi con le buone pratiche che riconciliano la scuola con la vita. E forse si può imparare  davvero tanto da un paese relativamente giovane dal punto di vista culturale come la Finlandia, dove sta accadendo ciò che potremmo definire un piccolo “miracolo”: si punta in alto, sul futuro dei ragazzi, preoccupandosi affinché per essi, indipendentemente dall’etnia o dalla classe sociale di appartenenza,  siano sempre  aperte le porte del sistema pubblico di istruzione orientato alla realizzazione della persona nella società, e dunque al lavoro.
La scuola in Finlandia rappresenta oggi un valore ed è un esempio anche per l’Italia. Il cambiamento è possibile: “Finlandia: nulla di straordinario. Un sistema scolastico normale” così intitolava il suo articolo nel 2012 l’esperto di sistemi scolastici Norberto Bottani  (http://www.oxydiane.net).
In un paese “normale”, come anche l’Italia mira ad essere, la scuola dovrebbe sempre poter rappresentare una risorsa: il luogo libero per eccellenza in cui, senza troppe rigidità organizzative e burocratiche, i ragazzi  affrontino la realtà, e, con l’aiuto di adulti responsabili, provino a costruire  il proprio modo originale di vedere le cose e di vivere nel mondo, per il futuro buono del Paese.

Palermo, 30 maggio 2017
Maria Paola Iaquinta
Preside, coordinatrice dell’Osservatorio per la prevenzione della dispersione scolastica a Catania



Vuoi essere aggiornato sulle attività della Rete FARO? Iscriviti indicando il tuo indirizzo e-mail, in alto a destra:  Follow by Email   

giovedì 11 maggio 2017

Convegno Nazionale FARO in collaborazione con la RETE DELLE RETI, con l'INDIRE e con la Rete LISACA


Rete FARO - Rete delle Reti

                   
Educandato "Maria Adelaide" - Istituto Superiore Comprensivo

30 maggio 2017 - Ore 9:00/17:00 - presso l'Educandato Statale Maria Adelaide di Palermo, Corso Calatafimi 86  
                                          

                                                                                 Mappa                                                                                                                                                 


Convegno Nazionale delle Scuole aderenti alla Rete FARO e alla RETE DELLE RETI (SIRQ, FARO, AU.MI.RE., AICQ) in collaborazione con l'INDIRE e con la Rete LI.SA.CA.

Tema del convegno:  Le competenze di sistema, strumento di qualità per il miglioramento.  




L'evento, realizzato in collaborazione con l'INDIRE e con la Rete LI.SA.CA, vedrà l'avvio di una cooperazione stabile sui temi delle competenze trasversali e dei processi di miglioramento delle Scuole. Gli interventi dei formatori delle Reti promotrici e dell'INDIRE tenderanno a delineare un quadro culturale vasto e significativo con presentazione, tra l'altro, di metodi, strumenti, collaborazioni ed esempi di esperienze effettivamente realizzate.

Per i temi trattati, di attualità e in linea con i processi innovativi in atto, l'incontro è utile ai docenti che intendono partecipare al prossimo Concorso a Dirigente scolastico. Ricordiamo che ora anche i docenti possono singolarmente aderire alle iniziative della Rete seguendo le istruzioni sotto riportate.

Per motivi logistici e organizzativi è necessario iscriversi all'evento usando la


 SCHEDA DI ADESIONE AL CONVEGNO (link)


Programma dei lavori

Ore 9:00   Registrazione dei partecipanti

Ore 9:30   Introduce: Sebastiano Pulvirenti
                Saluto delle Autorità


Interventi di apertura: Angela Randazzo, Vito Pecoraro, Angela Fontana

Coordinano i lavori: Vito Infante, Mirella Paglialunga e Caterina Pasqualin

Relazioni

Sebastiano Pulvirenti (Rete FARO), Competenze di sistema, strumento di qualità per il
                                                         miglioramento

Francesca Storai (INDIRE), L’INDIRE per il miglioramento. L’intesa con la Rete delle Reti

Antonella Turchi (INDIRE), Le competenze tra innovazione e tecnologie: disegno di una 
                                          ricerca sul campo

Mirella Paglialunga (Rete AU.MI.RE), Il Progetto di miglioramento e la Rendicontazione  
                                           sociale: le linee guida della Rete AU.MI.RE.

Clara Cavalieri e Alessia Quadrini (Rete AU.MI.RE.), Il Progetto di miglioramento e il Bilancio sociale: moduli formativi della Rete AU.MI.RE..per le competenze dei docenti

Vito Infante (Rete SIRQ), Le competenze in gioco nel miglioramento

Caterina Pasqualin (AICQ),  Aicq education per l’innovazione e il miglioramento:
                                            metodi, strumenti, collaborazioni, esempi

Annalisa Frigenti e Daniela Ruffolo (Rete LI.SA.CA.), Competenze in rete: risorse ed esperienze condivise per la crescita qualitativa delle Scuole

Ore 14:00  Pranzo di lavoro

Ore 15:00  Ripresa dei lavori

Mirella Pezzini (Rete FARO) Tra compiti di realtà e rubriche di valutazione

Salvatore Ferraro (Rete FARO) La formazione del DS tra autovalutazione, bilancio delle competenze e rendicontazione sociale

Vito Pecoraro e Maria Paola Iaquinta (Rete FARO), Riflessioni sul miglioramento in ambito europeo: esperienze in Francia e in Finlandia

Ore 16:00   Dalle Reti: dibattito e proposte per un programma comune

Ore 17:00  Termine dei lavori